Ricerca Medico

Trasparenza

La Legge 8 marzo 2017, n. 24 (Legge Gelli – Bianco) è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 64 del 17 marzo 2017, ed è rubricata  “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”.

 

Tra le importanti novità introdotte, l’art. 4 della suddetta legge, sancisce il principio, secondo cui le prestazioni sanitarie erogate dalle strutture pubbliche e private sono soggette all’obbligo di trasparenza, nel rispetto del codice in materia di protezione dei dati personali (D.LGS 30 Giugno 2003, n. 196).

 

In particolare, la Direzione Sanitaria della struttura, entro sette giorni dalla richiesta, deve fornire la documentazione sanitaria disponibile relativa al paziente, in conformità alla disciplina sull’accesso ai documenti amministrativi e a quanto previsto dal Codice in materia di protezione dei dati personali; le eventuali integrazioni sono fornite, in ogni caso, entro il termine massimo di trenta giorni dalla presentazione della suddetta richiesta.

 

Lo stesso art. 4, impone alle Strutture Sanitarie sia pubbliche che private di rendere disponibile mediante pubblicazione sul proprio sito internet i dati relativi a tutti i risarcimenti erogati nell’ultimo quinquennio, verificati nell’ambito dell’esercizio della funzione di monitoraggio, prevenzione e gestione del rischio sanitario ( risk management).

 

Tuttavia, anche altri dati trovano spazio all’interno della sezione “Trasparenza” del sito aziendale.

Infatti, l’art 2 della presente legge prevede la pubblicazione della relazione consuntiva sugli eventi avversi con cadenza annuale, mentre l’ art 10, comma 4 , sancisce l’ obbligo di pubblicare anche i dati riferiti all’eventuale copertura assicurativa per la responsabilità civile verso i terzi, con particolare riferimento al nome dell’impresa assicurativa, la tipologia delle polizze – sia quelle di copertura aziendale che quelle di copertura dei dipendenti e dei dirigenti – e le eventuali misure di autoassicurazione poste in essere, in alternativa, dall’ azienda sanitaria.

 

In ottemperanza a quanto sancito dalla legge, nel nostro sito aziendale, troverete quanto appena introdotto nei seguenti punti:

 

PUBBLICAZIONE DEI DATI DEI RISARCIMENTI

 

RISCHIO CLINICO/RISK MANAGEMENT

 

ASSICURAZIONE